Medicina estetica

 

Il trattamento correttivo del terzo inferiore del viso è una richiesta che l'odontoiatra specialista oggi è in grado di soddisfare nel rispetto dell'articolo 2 della Legge 409/85 dalla quale si evince che le sue competenze rientrano nelle attività svolte sul terzo inferiore del viso e dunque anche sui tessuti relativi alla bocca ed alle mascelle.

 

La correzione degli inestetismi orali e periorali con sostanze totalmente riassorbibili, sicure e certificate è caratterizzata da semplicità e breve durata delle sedute. Comprende:

  • ringiovanimento del viso con biorivitalizzanti
  • peeling del volto
  • rimodellamento del volto con interventi su volumi, rughe e labbra con filler riassorbibili (acido ialuronico)
  • tossina botulinica per rughe perilabiali, bruxismo e gummy smile (eccessiva esposizione gengivale nel sorriso).
  • radiofrequenza

La radiofrequenza è la tecnica che serve per intervenire su rughe, lassità cutanea con efficacia di risultato e stabilità. Per il trattamento del corpo viene utilizzato il manipolo del MedRF, il quale viene fatto scorrere sull'area da trattare sino a produrre un riscaldamento omogeneo, sia superficiale che profondo. Il calore raggiunge la stratificazione dermica profonda del viso e produce una biostimolazione che ripristina l'elasticità tissutale attraverso la nuova produxione di fibre di collagene, ricompattandole con un effetto lifting immediato che migliora progressivamente nel tempo. Il trattamento produce un campo elettromagnetico a frequenze che variano da 520 a 700 Khz, stimolando i processi fisiologici naturali del metabolismo tissutale agendo dall'interno e migliorando l'afflusso arterioso ed il deflusso venoso linfatico.

Share by: